Quiche Lorraine

Ciao a buona domenica a tutti.

Anche quest’anno ho avuto il piacere di partecipare #noiCHEESEamo, il 3° contest dei Formaggi Svizzeri.

L’hanno scorso mi ero divertita a preparare dei frollini, quest’anno, invece, bisognava rielaborare due ricette “del cuore”, utilizzando il
formaggio Le Gruyère DOP e il formaggio Emmentaler
DOP
.

Nessun dubbio, la prima ricetta sarabbe stata una quiche, le adoro, nel vero senso della parola!!!!

Ho una passione, infatti, non solo per le torte dolci, ma anche per quelle salate; pasta brisée o sfoglia, si prestano a mille preparazioni, dalle più classiche a quelle dell’ultimo minuto, perchè nella preparazione di una torta salata, la fantasia è d’obbligo.

Non ho avuto bisogno di rifletterci molto, per prima cosa avrei preparato un classico, ossia una Quiche Lorraine, ma rivisitata grazie al formaggio Emmentaler!

 

Il formaggio con i buchi, il formaggio di Topo Gigio!!!

Era così che ero solito chiamarlo da bambina.

Essendo poi, una bambina un pò capricciosa, quando si trattava di mangiare facevo un pò di capricci, e quando mi si presentava questo formaggio facevo una grande smorfia di “disapprovazione”.

E’ un formaggio da grandi e pure morsicato dai topini!” e così dicendo rifiutavo l’assaggio.

Oggi, invece, è uno dei formaggi che apprezzo maggiormente e che mi piace usare nelle torte salate.

La sua consistenza, il suo sapore sono davvero versatili e perfetti per creare tante delizie salate.

 

QUICHE LORRAINE
 

INGREDIENTI (per una tortiera diametro 22):

Per la pasta brisée
* 165 gr di farina 0 -setacciata-
* 70 gr di burro
* 50 gr di acqua
* 1 tuorlo
* 5 gr di sale fino

Per il ripieno
* 150 di pancetta affumicata
* 100 gr di Emmentaler

* 3-4 porri
* olio EVO
* sale e pepe
* noce moscata
* 150 di crème fraiche (o panna acida)

PROCEDIMENTO:

1 – Per prima cosa preparate la pasta brisée. Mettete tutti gli ingredienti nel mixer e azionatelo fino a ottenere un composto omogeneo e compatto. A quel punto, formate la classica palla e avvolgetela nella pellicola alimentare. Lasciatela riposare in frigo per almeno 2 ore.

2  – Nel frattempo preparate il ripieno. In una padella con olio EVO saltate la pancetta tagliata a dadini piccoli, quindi unitevi i porri affettati finemente. Salate, pepate e cucinate per 5-10 minuti.

3 –   Togliete dal fuoco e unitevi il formaggio tagliato a dadini piccoli, aggiungete un pizzico di noce moscata e lasciate raffreddare a parte.

4 – Una volta raffreddato il ripieno unitevi la crème fraiche.

5 –  Stendete la pasta briséè nello stampo precedentemente imburrato. Distribuitevi il ripieno e cucinate a 200° per circa 20-25 minuti.

Bon Appètit! 
 

4 Comments

  • Reply
    Flora
    16 novembre 2014 at 21:46

    Che buona!!! Davvero golosa!!!
    Pure io odiavo il formaggio con i buchi, mentre adesso anche per me è fra i miei preferiti…
    Buona serata
    Flora

  • Reply
    Chiara Setti
    17 novembre 2014 at 6:59

    Ma quindi l'hai trovata la teglia tutta rovinata? 🙂 bellissima foto è buonissima la quiche!! Buona giornata

  • Reply
    Carla Fasolo
    17 novembre 2014 at 12:11

    Uauuu è stupenda la tua quiche: vien voglia di prenderne una fetta!
    Adoro queste foto: sono stupende!!! <3
    Un bacioneee :*

  • Reply
    katia fumagalli
    17 novembre 2014 at 16:27

    bellissima questa quiche,ha un aspetto invitante,sicuramente con questa variante anche più gustosa….
    ciao e buona serata

  • Leave a Reply