Croissant sfogliato

Hola!

Dopo le vacanze estive caratterizzate da un caldo sopra la media, finalmente si riaccende in forno (anche se a dire il vero non l’ho mai spento…), ripartono i vari contest e le attività che tanto piacciono a noi blogger e foodlover: riprendere Re-Cake e …. l’MTC Challange!

Lo confesso, ne sono dipendente, aspetto ogni mese con trapidazione la sfida, e diciamolo pure, l’aver vinto per due mesi di seguito il premio 30mm (sono arrivata terza nella sfida 49 e sfida 48), mi hanno dato una carica notevole per cercare di migliorarmi nella fotografia!

Tema del mese di settembre: i croissant, appena l’ho letto mi sono illuminata.

croissant

La sfoglia non è una cosa che mi spaventa, l’ho già preparata diverse volte (qui trovate una ricetta base e qui dei croissant) e stavo solo aspettando il momento propizio per rifarla.

Un segno del destino!

Cosa ho fatto queste due settimane di assenza dal blog?
Ho sfogliato come non ci fosse domani, con somma gioia del mio palato, anche se la prova della bilancia ne ha risentito, ma per la dieta c’è tempo!

Ecco i miei croissant, ho seguito pari pari le indicazioni fornite, impossibile sbagliare e restarne delusi, basta armarsi di pazienza e precisione per ottenere dei croissant di gran lunga più buoni di quelli che gustate al bar.

Bando alle ciance, prendete nota e provate anche voi!

Vi allego questo schema molto utile che ci era stato fornito (rispetto a questo ho variato i tempi di riposo)

croissant

INGREDIENTI

Per preparare il pastello

  • 220 ml di latte
  • 400 gr di farina forte (W330 o manitoba)
  • 40 gr di burro a temperatura ambiente
  • 30 gr di zucchero semolato
  • 4 gr di lievito di birra (quello in bustina per intenderci)
  • 9 gr di sale fino
  • 4 gr di aceto di vino bianco

Per preparare il panetto (sfogliare)

  • 200 gr di burro (possibilmente tipo bavarese)

PROCEDIMENTO:

In una ciotola sciogliete lo zucchero con il sale, il latte e l’aceto. A parte setacciate la farina con il lievito.

Unite ora alla farina il burro a pezzettini, e piano piano gli ingredienti liquidi. Impastate fino a ottenere un impasto omogeneo; si presenterà un pochino grezzo, ma va bene così, se lo lavorate troppo si sviluppa la maglia glutinica, che potrebbe compromettere la buona riuscita della sfogliatura.

Formate un quadrato e ponetelo a riposare in frigo almeno 6 ore (questo è il vostro pastello). Io l’ho preparato la sera, e l’ho lasciato tutta la notte riposare in frigo.

Prima di tirarlo fuori dal frigo, prendete il burro, ponetelo tra due fogli di carta forno, e schiacciatelo fino a ottenere un rettangolo (circa 15×20). Rimettetelo in frigo. Questo è il vostro panetto.

Riprendete il pastello, infarinate leggermente il ripiano di lavoro, e iniziate a stenderlo affinché sia poco più largo del panetto e lungo il doppio.
Mettete il burro sopra metà impasto, richiudete come fosse un foglio piegato a metà, e schiacciate leggermente i bordi per sigillarli un pochino.

Ora si sfoglia!
Dovete fare quella che viene chiamata piega a 3. I passaggi li trovate anche questo mio post, o nello schema sopra.

Un consiglio, prima di iniziare a stendere l’impasto, appiattitelo con il mattarello, come vedete in questo video (al minuto 3 circa).
Una volta fatto questo passaggio, otterrete un rettangolo che dovrete porre a riposare in frigo per almeno 1 ora.

Trascorso il tempo di riposo, riprendete il vostro impasto, posizionatelo in verticale rispetto a voi, con la piega alla vostra destra. Stendete nuovamente (sempre ripiano di lavoro leggermente infarinato) e rifate la piega a 3.

Altro riposo di 1 ora.

Ripetete per l’ultima volta il passaggio sopra, piega a 3 e riposo.  (ricapitolando: farete 3 volte la piega a 3 con i relativi riposi)

Evviva avete sfogliato!

_DSC6122-1

Dopo l’ultimo riposo, siete pronte per preparare i vostri croissant!

Prendete l’impasto, se volete realizzare dei mini croissant (e ne otterrete 12) dividete l’impasto in 2, altrimenti potete realizzarne 6 di grandezza normale.

Posizionate la sfoglia in verticale rispetto a voi, sempre con la piega alla vostra destra, e iniziate a stenderla fino a ottenere un rettangolo (30×20 se lo avete diviso), girate quindi il rettangolo in orizzontale e, con cura, prima sbattetelo un paio di volte nel ripiano (serve per favorire l’alveolatura).

Ricavate dei rettangoli (io mi sono aiutata facendo dei segni guida, prendendo le misure con un maxi righetto, e ho tagliato con la rotella taglia pizza).

Prima di stendere i rettangoli, fateli riposare e raffreddare in frigo per una mezz’oretta.

Prendete ogni rettangolo, con una mano tenete la base e con l’altra la punta, ora con delicatezza muovetelo facendolo oscillare, così che si allunghi un pochino. Fate un taglietto lungo un cm a meta base, e procedete alla formatura. Su questo video trovate tanti spunti per imparare.

Lasciate lievitare un paio di ore i croissant, posizionati sopra la leccarda ricoperta di carta forno, e coperti con della pellicola alimentare.

A metà lievitazione, spennellateli con del tuorlo d’uovo.

Portate il forno a 200°, forno statico vi consiglio, poco prima di infornare spennellateli nuovamente e, se volete, potete decorarli con delle scaglie di mandorle o dello zucchero come ho fatto io.

Infornate e abbassate a 180° il forno, dopo circa 10 minuti verificate se la cottura di entrambe le teglie procede allo stesso modo, in caso contrario, posizionate in alto la teglia che era più in basso e giratele.

Dopo circa 20 minuti i vostri croissant saranno pronti, fateli raffreddare su una gratella.

croissant mtc sfoglia

E a voi come piacciono i croissant? Farciti? Con cosa?

croissant mtc
Paura per le tempistiche? Tenete presente alcune cose: tra una piega e l’altra deve passare almeno un’ora, io ho aspettato due ore, per capirci.

Ora, un doveroso grazieLuisa per avermi fatto scoprire questa ricetta, e “50 e altre di queste” all’MTC per il suo Giubileo! A voi lascio un dolcissimo croissant !

mtchallange

Con questa ricetta festeggio e partecipo a:

bannerseptBANNERGIUBILEO1

Link interessanti:

Vincent Talleu, spiega come fa i croissant
femmeactuelle.fr, guardate come stende l’impasto
enviedebienmanger.fr, osservate come fa le pieghe

9 Comments

  • Reply
    lisa
    25 Settembre 2015 at 10:42

    Bellissimi Sara!
    Ma era scontato!

    • Reply
      dolcizie
      25 Settembre 2015 at 14:13

      Grazieeee

  • Reply
    elisa
    25 Settembre 2015 at 15:06

    bentornata!!!
    questi croissant han proprio ridestato tutte dal torpore dell’estate!!!
    ciao
    elisa

    • Reply
      dolcizie
      27 Settembre 2015 at 15:01

      ciao! come resistere al mitico croissant 😉

  • Reply
    Pat
    25 Settembre 2015 at 16:29

    Bellissimi… e che bellissima sfogliatura!! Un bascione

    • Reply
      dolcizie
      27 Settembre 2015 at 15:00

      ciao Pat, diciamo che la sfogliatura poteva venire ancora meglio, ad ogni modo il sapore è impareggiabile… da provare 😉

  • Reply
    Giulietta | Alterkitchen
    25 Settembre 2015 at 20:15

    Mi pare di aver letto da qualche parte un tuo “basta sfoglia”… ma come?! Non ce ne prepari quella dozzina che ci avevi promesso?? 😛

    • Reply
      dolcizie
      27 Settembre 2015 at 15:00

      Ha ha ha .. infatti presto arriverò con le danish pastries…

  • Reply
    alessandra
    30 Settembre 2015 at 4:39

    ehi, voi, dal tunnel,,, quanto manca all’uscita??? 🙂
    ma se i risultati sono questi, stateci ancora un po’!!!
    Bravissima!

  • Rispondi a alessandra Cancel Reply