Preparazioni varie

VEGAN BURGER

Hola!!!!!!!!!!!!!!!! Anche questo mese l’MTC Challange ha proposto una sfida interessante.

Per una come me, che adora fare i dolci e gli antipasti, a dire il vero ogni proposta è un’avventura.
Questo mese il tema è “the american burger”, una preparazione tipica del “mangiare veloce” americano.

Potevo forse non cogliere la sfida e reinterpretarla in chiave Dolcizie?

Eccomi qui, a presentarvi la mia versione in chiave finger food vegan.

vegan burger lenticchie

Ad un classico panino made home, ho abbinato un burger vegan realizzato con legumi.

Come tutti gli hamburger, poi, ci deve essere una salsa di accompagnamento!
La mia proposta?
Una salsa greca, fresca, la tzatzicki servita con delle patatine di polenta. Assolutamente da provare!

Colgo l’occasione per ringraziare Alessandra, perché la ricetta dei panini è sua!

Pronti? Ecco la mia versione del “american burger!”

vegan burger

INGREDIENTI

Per i panini
* 285 gr di farina manitoba
* 200 gr di farina 00
* 240 gr di acqua
* 8 gr di lievito di birra fresco (la ricetta ne prevedeva 10)
* 1 uovo
* 55 gr di zucchero semolato
* 7 gr di sale fino
* 30 gr di burro morbido a pezzettini
* latte per spennellare
* semi di sesamo per decorare

Per il burger
* 200 gr di lenticchie
* 1 carota
* 1 cipolla
* olio q.b.
* sale e pepe
* pane grattugiato q.b.

Per la salsa tzatzicki
* 200 gr di yogurt greco
* 2 spicchio di aglio
* 1 centriolo piccolo
* sale
* 2 cucchiai di aceto bianco
* 2-3 cucchiai di olio
* un rametto di aneto

Per le Chips di polenta
* polenta

Nota: per preparare i panini, potete impastare usardo la planetaria, la macchina per il pane o impastare a mano.

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa dovete preparate i panini.
1 – In una ciotola mescolate le farine precedentemente setacciate con lo zucchero e il sale. Unite quindi l’acqua, il lievito (sciolgo in precedenza in un pochino di acqua tiepida) e l’uovo; iniziate a impastare con cura. Dovete ottenere un impasto liscio, omogeneo e incordato.

2 – Formate la classica palla e fatela lievitare in una ciotola leggermente unta d’olio e coperta con della pellicola alimentare. Lasciate riposare fino al raddoppio.

3 – Una volta pronto, riprendete l’impasto, sgonfiatelo leggermente e formate delle palline delle stesse dimensioni. Adagiatele nella leccarda ricoperta di carta forno e lasciatele lievitare per altri 30 minuti.

4- Spennellate la superficie con del latte e ricoprite con i semi di sesamo.
Cucinate a 190° per circa 10-15 minuti. I tempi di cottura dipendono dalla pezzatura che avrete formato, per capire quando sono pronti controllate il colore del panino, quando è ben dorato è pronto.

Una volta sfornati lasciateli raffreddare nella gratella

Questi panini sono strepitosamente buoni anche mangiati da soli!!!!

panini

Bene, ora che i vostri panini sono pronti, preparate il vegan burger.

1 – Dopo aver ammollato le lenticchie secche per una notte intera, procedete alla cottura come da consuetudine. Io ho una passione per la cottura a vapore.

2 – Una volta che saranno pronte, si tratta solamente di insaporirle.
Scaldate un filo di olio in una padella antiaderente, versatevi un battuto di cipolla e carota tagliati a cubetti piccolissimi (il taglio bronoise) e lasciate insaporire per 2-3 minuti. Unitevi quindi le lenticchie, salate e pepate e proseguite la cottura per altri 5-6 minuti, aggiungendo dell’acqua se dovesse servire.

3 – Lasciatele raffreddare. Ora unitevi poco alla volta del pane grattugiato, e con le mani amalgamate il tutto fino a ottenere un composto della giusta consistenza. Formate dei piccoli burger, se tendono a sgretolarsi unite qualche goccia di acqua, viceversa potrebbe servire un altro po’ di pane grattugiato.

4 – Cucinateli a fuoco basso per un paio di minuti nella padella antiaderente, irrorata con un filo di olio.

Lasciate raffreddare.

vegan burger lenticchie mtc challange

Voilà! Ora si tratta di assemblare il panino!

Pane, insalatina e pomodoro formano il mio hamburger.

Ma come tutti gli american burger che si rispetti, devono avere una salsina di accompagnamento!

Avendo creato delle monoporzioni, volevo una salsina da prendere con delle chips e che fosse fresca, che contrastasse con il sapore del burger vegan.

Ecco l’idea! Una salsa tzatzicki, semplice e veloce da preparare !

salsa

Come si prepara?

1 – Grattugiate il cetriolo in modo grossolano, quindi lasciatelo scolare dal suo liquido mettendolo in un colino. Con l’aiuto di un cucchiaio strizzatelo bene.

2 – Unitelo allo yogurt, all’aglio precedentemente pestato, e mescolate aggiungendo l’olio, l’aceto e il sale. Per terminare aggiungete l’aneto. A seconda del vostro gusto personale potete “aggiustare” il sapore unendo un po’ più di aceto o aglio.
Ma che salsina sarebbe se non si potesse “pucciare” con qualcosa? Patatine normali? Assolutamente NO!

Ho cotto la polenta come da consuetudine, una volta pronta l’ho stesa sopra un foglio di carta forno, sopra vi ho adagiato un’altro foglio e con il mattarello ho steso la polenta in uno strato sottile.
Quindi ho cucinato in forno a 180°

Quando ha preso una consistenza croccante, è pronta. A questo punto ho fatto delle piccole chips spezzando la polenta con le mani.

vegan burger lenticchie mtc

Anche questo mese ringrazio MTC Challenge, mi sono davvero divertita…. anzi, sapete cosa mi mangio ora?

vegan

Con questa ricetta partecipo a:

bannergiugno15

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    lisa
    25 giugno 2015 at 22:56

    Buoniiii! Splendido abbinamento. Devo provare le chips di polenta!

  • Reply
    tizi
    26 giugno 2015 at 9:13

    ciao sara! quando vedo queste piccole delizie e penso che tutto è stato fatto in casa -anche quei panini piccoli, tondi e soffici – mi ripeto che anche se in questo periodo non ho tempo per dedicarmi quanto vorrei alla cucina, a settembre inizierò a impastare lievitati come se non ci fosse un domani! bellissima la tua versione veggie! baci e buon weekend.

  • Reply
    alessandra
    28 giugno 2015 at 21:49

    argh, sara, da regolamento i buns dovevano essere preparati secondo la ricetta di Arianna: scatta il fuori concorso, che nulla toglie alla bontà di questa ricetta, molto “veg” anche perché molto nutriente e proteica, come si intuisce dall’accostamento delle lenticchie con la polenta: ottima la scelta di farne dei finger food,presentati con la tua solita eleganza. Brava!

    • Reply
      dolcizie
      29 giugno 2015 at 6:55

      Caspiterina! Ho proprio bisogno di ferie mi sa, non avevo capito che fosse vincolante ma consigliato seguire la sua ricetta, mea culpa….

  • Reply
    zia Consu
    30 giugno 2015 at 15:00

    Che golosissima tentazione ed in formato mignon è ancora più allettante, complimenti!!!

  • Reply
    saltandoinpadella
    30 giugno 2015 at 21:01

    Che spettacolo, sia la ricetta che le foto. Mi piacciono così piccini

    • Reply
      dolcizie
      1 luglio 2015 at 19:14

      grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

  • Reply
    Saparunda
    1 luglio 2015 at 18:51

    Sfiziosissimi!
    Meravigliosi!
    Stupendi!
    Stratosferici!
    Spaziali!
    E così via… Ma quanto sei brava!?!?!

    • Reply
      dolcizie
      1 luglio 2015 at 19:14

      oddio mi fai arrossire così… grazie <3

  • Reply
    Lisa G
    6 luglio 2015 at 18:41

    Siamo praticamente vicine di casa e non ci conosciamo. Complimenti per il blog stupendo e per questa ricetta , che mi piace alle follia . bravissima davvero .
    Un abbraccio
    Lisa

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto