Pasta Frolla Napoli

Ciao!

Non ho mai amato i regali “forzati“, ovvero quelli che si devono fare perchè “oggi è….“; insomma ho una leggera allergia alle feste “commerciali“, ovvero San Valentino, Festa della Mamma, Festa del Papà, Festa dei Nonni ... e chi più ne ha più ne metta.

Lo so, queste “feste” dovrebbero essere uno spunto per fermarsi e ricordarsi delle persone che sono importanti nella nostra vita, ma trovo che oggi come oggi siano più che altro feste finalizzate a “far girare l’economia“.

Amo i regali nati dal cuore, quelli inaspettati, quelli spontanei, quelli del tipo “ho visto questa cosa e ho pensato a te..“. Basta poco, un fiore raccolto in un prato, un messaggio… ma sapere che qualcuno mi ha pensata in quell’istante mi riempie il cuore di gioia e non ha eguali.

Spontanei e insaspettati…

Quando mia figlia mi fece leggere la letterina che aveva scritto a Babbo Natale, e dopo una fila infinita di giochi lessi “un libro di dolci per la mamma scritto da Giovanni Pina”, rimasi  folgorata!

L’ho trovato nella tua lista dei desideri su Amazon, mamma.. ti piace? Lo chiedo per te, che non fai la letterina a Babbo Natale..“.

frolla napoli

Per par condicio vi racconto anche che, la mia bimba più grande, il giorno di Natale ha tirato fuori un pacchettino… “Ero con il papà e quando l’ho visto ho pensato che ti piace tanto…“.

Curiosi di sapere cosa c’era dentro? Ebbene sì, STUART dei MINIONS! Mon amour…

La ricetta di oggi è tratta dal bellissimo dono che mi è arrivato da Babbo Natale, un libro che consiglio a tutti perchè ben fatto e completo!

frolla napoli giovanni pinaRingrazio Silikomart per questo stampo che ho utilizzato per realizzare il cioccolatino.

INGREDIENTI

(io vi riporto le dosi riportate nel libro, per 1kg di impasto a crudo, io ho fatto mezza dose)

*475 gr farina 00
* 125 gr farina di mandorle
* 250 gr di burro a temperatura ambiente
* 250 gr di zucchero semolato
* 100 gr di uova
* 1/2 bacca di vaniglia (semi)
* 1/4 di scorza di limone

Curiosità!
Perchè si chiama Frolla Napoli e cosa la diversifica dalla Frolla “comune”?
La presenza nell’impasto della farina di mandorle!

PROCEDIMENTO:

1 – In una ciotola mettete la farina setacciata con la farina di mandorle.

2 – In un’altra ciotola, invece, amalgamate il burro con lo zucchero, le uova, i semi di vaniglia e la buccia di limone.

3 – Unite quindi il composto ottenuto sopra, con le farine e mescolate quel tanto che basta per ottenere un impasto omogeneo e liscio. Avvolgetelo nella pellicola alimentare e lasciatelo riposare in frigo fino a quando non sarà rappreso.

A questo punto, procedete come una normale frolla, realizzate i vostri biscottini e fateli cucinare a 180° fino a doratura, quindi lasciateli raffreddare su una gratella.

frolla napoli dolcizie

Bon Appétit!

Navigando nel web, ho trovato questo articolo molto molto carino, pubblicato da Dalanicome organizzare un buffet di dolci“, anche voi come me amate organizzare i buffet curando ogni minimo dettaglio?

Dalani 3

A presto!

firma

7 Comments

  • Reply
    saltandoinpadella
    29 gennaio 2016 at 17:16

    Nooooo la tua bimba è super ganza 😀 E che dolce che è

  • Reply
    tizi
    29 gennaio 2016 at 21:36

    conoscevo la frolla milano ma non la napoli! deve essere ottima con la farina di mandorle, la sua consistenza e il profumo! e i tuoi biscotti sono proprio perfetti! grazie per la bella ricetta. buon weekend!

  • Reply
    zia Consu
    29 gennaio 2016 at 22:38

    Che dolcissima la tua bimba..mi ha scaldato il cuore 🙂
    I tuoi biscotti sono strepitosi, belli da vedere e sicuramente di una bontà sublime. Non conoscevo questa frolla e devo rimediare al più presto 😛
    Buon we Sara <3

  • Reply
    marcella campagnaro
    10 febbraio 2016 at 0:10

    Ciao Sara, ieri ho provato la tua frolla Napoli, deliziosa. La mia famiglia ha approvato questa nuova ricetta per la frolla, ne ho diverse.
    Ora mio figlio, che ultimamente si diletta a cucinare dolci, la vuole provare.
    Ho fatto biscotti semplici, frolla ripiena di frutta secca, e una buonissima crostata con le mele.
    Grazie, un abbraccio.

    Marcella

    • Reply
      dolcizie
      12 febbraio 2016 at 17:19

      grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee !!!!!!!!!!!!!!!

  • Reply
    Francesca
    29 marzo 2018 at 22:30

    Ciao cosa usi x dare l’impronta sopra quei bei biscotti tondi? Grazie

    • Reply
      Sara Fumagalli
      9 maggio 2018 at 17:38

      Ciao Francesca,vedo ora che non si era salvata la mia risposta :'(
      Uso uno stampino apposito della Decora… scusa il disguido!

    Leave a Reply