Cioccolatini: il bacio

Hola!

Quando ho letto la “sfida” di febbraio dell’MTC, ho subito pensato: “wow, gioco in casa, qualcosa di dolce!

Peccato, però, che i BACI non siamo mai stati i miei cioccolatini preferiti, anzi, ma avrei fatto uno sforzo nell’assagiarli fatti in casa. Mai dire mai, insomma….

Ricordate la pubblicità di tanti anni fa dove una ragazza diceva “mi vuoi tutta ciccia e brufoli?”.

Ecco questo più o meno è il mio mantra da una decina di giorni, perché, sappiatelo, non solo li ho fatti ben 2 volte, ma ne ho mangiati a dozzine, scoprendo che quelli fatti casa hanno quel qualcosa in più che mi ha fatto INNAMORARE di  questo cioccolatino.

Come sempre, la prima volta che provo qualcosa di nuovo, mi piace seguire la ricetta proposta , e nel suo post Annarita è stata davvero super esaustiva.

Sotto la supervisione della mie bimbe, che mi dicevano “per favore fai quelli ricoperti con il cioccolato bianco più grandi mamma?” e mi aiutavano nel temperaggio del cioccolato e nel preparare le palline, sono lieta di presentarvi i miei BACI “made home“.

copertura con cioccolato fondente, al latte e bianco

INGREDIENTI:

* 70 ml di panna fresca
* 240 gr di cioccolato gianduia
* 120 gr di granella di nocciole per il ripieno
* nocciole tostate q.b.
* 500 gr di cioccolato (fondente, al latte o bianco) per ricoprire i cioccolatini

PROCEDIMENTO:

1 – Per prima cosa tritate finemente il cioccolato alla gianduia.

2 – Se non avete la granella di nocciole, tritate le nocciole azionando il mixer a intermittenza, in modo da non ottenere una farina, ma da lasciare anche dei pezzettini piccoli che sono buonissimi da sentire quando si gusta il cioccolatino.

3 – In un pentolino scaldate la panna, prima che arrivi a ebollizione toglietela da fuoco, unitevi quindi il cioccolato tritato e la granella di nocciole. Mescolate energicamente per far sciogliere tutto il cioccolato e amalgamare bene le nocciole. A questo punto lasciate raffreddare.

4 – Una volta che il composto sarà freddo iniziate a formare delle piccole sfere. Adagiatele sopra un foglio di carta forno.

4- Sopra ogni sfera posizionate una nocciola, schiacciandola leggermente verso l’interno.

5 – E ora la fase finale, il tanto “temuto” temperaggio. Io ho seguito la tecnica che uso solitamente e spiego in questo post.

(la mia piccola mi aiuta ad abbassare la temperatura del cioccolato durante il temperaggio)

6 – Prendete i vostri cioccolatini e tuffateli nel cioccolato temperato, scolateli aiutandovi con una forchettina e lasciateli raffreddare posizionandoli sopra la carta forno.

Una volta pronti potete confezionarli, come ogni Bacio che si rispetti, naturalmente, avrà una dedica e io ho scelto questa:

“Non voglio essere la cosa più bella della tua vita, ma voglio essere la cosa che sceglieresti ancora, nonostante tutte le cose belle che hai…”

Con questa ricetta partecipo a

http://www.mtchallenge.it/2015/02/la-ricetta-della-sfida-di-febbraio-2015.html

5 Comments

  • Reply
    Annarita Rossi
    26 Febbraio 2015 at 17:16

    Questa è pura soddisfazione per me, sentire che qualcuno che non era tanto disposto a farli poi si è innamorato….averli fatti con le bimbe e di tre colori diversi li fa sembrare ancora più belli e buoni. Brava.

  • Reply
    paola
    26 Febbraio 2015 at 20:20

    bello e ovviamente buonissimo,il bacio è straordinaria e prepararselo a casa è da grandi

  • Reply
    consuelo tognetti
    26 Febbraio 2015 at 20:54

    Sono davvero perfetti, forse grazie alla collaboratrice che ti ha seguito in cucina ^_*
    Complimenti, vorrei poter allungare una mano e rubartene uno ^_^

  • Reply
    Paola Sabino
    26 Febbraio 2015 at 23:04

    Eheheheh, capisco le piccole che richiedano quello al cioccolato bianco più grande. E' anche il mio preferito! Ti sono venuti benissimo.

  • Reply
    Vitto Pasticciaconme
    27 Febbraio 2015 at 7:03

    Una meraviglia e una goduria 😛
    di sicuro mille volte meglio di quelli commerciali!!!!
    un abbraccio ^__^

  • Rispondi a Vitto Pasticciaconme Cancel Reply