Pane e crackers/ Preparazioni varie

Panino svuotafrigo

Eccomi!

Il nome della ricetta di oggi è”strano”, vero?! Tranquilli, vi spiego subito di cosa si tratta. 😉

Tempo fa lessi del contest organizzato da Guerzoni, il tema era “il panino svuotafrigo: dai un’occhiata a quello che trovi in frigorifero, prepara un gustoso panino e mettiti in gioco!

Tra gli ingredienti da abbinare/utilizzare c’era la crema con Aceto Balsamico di Modena Bio Demeter IGP.

Eccomi! Profonda amante dell’aceto balsamico, che se potessi metterei “in ogni dove”, ultimamente la cucina “svuotafrigo” è nelle mie consuetudini!

Riunioni scolastiche di fine anno, feste e festine, verifiche finali … voi mamme sapete sicuramente che quest’ultimo periodo dell’anno scolastico, è fitto di impegni! Così spesso mi ritrovo all’ultimo minuto a pensare a cosa preparare per cena, aprire il frigo e inventare qualcosa.

hamburger chips grana germogli

Io che amo la pasticceria perchè è precisione e rigore, io che senza una ricetta che mi guidi mi sento persa, io che vorrei andare a masterchef (e pensare che mi hanno chiamata per i provini!) ma poi penso che non so cucinare.. io che oscillo tra una insicurezza cronica e una determinazione che a volte spaventa anche me…. ebbene, io amo cogliere queste sfide, perchè mi stimolano ad andare “oltre”, a vedere sotto un punto di vista diverso la cucina e le mie capacità.

Ci penso, ci ripenso, la mia mente elabora idee e poi arriva, come un fulmine a ciel sereno, l’idea da realizzare! Ovviamente arriva all’ultimo secondo dell’ultimo giorno disponibile per partecipare, quindi non c’è tempo da pardere!

Signori e signore ecco il mio panino svuotafrigo, apprezzatto anche dal mio maltesino Sky che poche ore fa, mentra allestivo il set, con un super salto è riuscito a catturarne uno e lo ha molto gradito.. mettendo il panico me che ho dovuto riallestire tutto!

hamburger frittata parmigiano aceto balsamico

INGREDIENTI

per ii panini (ricetta imparata qui)

* 250 ml di latte tiepido
* 1 cucchiaio di zucchero
* 10 gr di lievito di birra (la ricetta ne prevedeva 15, ma io preferisco usarne meno e allungare i tempi di lievitazione)
* 250 gr di farina 00
* 250 gr di farina manitoba
* 50 gr di olio
* 1 uovo
* 1/2 cucchiaio di sale fino

per il ripieno
frittatina preparata a vostro piacere, con zucchine, piselli, carote.. io l’ho fatta con il cipollotto
chips di Parmigiano Reggiano
germogli vari
rucola o valeriana
aceto balsamico

hamburger chips grana

PROCEDIMENTO

La cosa più “impegnativa” di questa ricetta, ma che sicuramente vi darà tanta soddisfazione, è la preparazione dei panini. Ovviamente potete acquistarli, ma vi assicuro che prepararli è facilissimo e il risultato garantito!

1 – In una ciotola mescolate il latte tiepido con lo zucchero e 3 cucchiai di farina, sbriciolatevi il lievito e sempre mescolando, scioglietelo. Lasciate riposare il tutto per circa 15 minuti, coperto con della pellicola alimentare.

2 – Riprendete il lievitino e unitevi l’olio, l’uovo, la farina -inserendola poco alla volta- e per terminare il sale. Una volta che avrete ottenuto un impasto liscio e omogeneo, lasciatelo riposare fino al raddoppio, in una ciotola coperto con della pellicola alimentare. (Fate sempre il classico taglio a croce per favorire la lievitazione).

3 – Riprendete l’impasto e sgonfiatelo leggermente, quindi formate i panini della misura che più preferite. A me piacciono piccini, per poterli proporre anche come finger food.

4 – Lasciateli lievitare nuovamente per circa 30 minuti. Nel frattempo portate il forno a temperatura, 180° inserendovi sul fondo un pentolino di acqua (che vi garantirà il giusto grado di umidità durante la cottura.

5 – Prima di infornare i panini, spennellateli con del latte e cospargeteli i semi che più vi piacciono, io adoro il sesamo. Cucinate per circa 15-20 minuti, a seconda della grandezza.

Come farcire il vostro panino?

Io ho preparato una frittatina con del cipollotto. Una volta fredda con l’aiuto di un coppapasta, l’ho ritagliata della grandezza del panino.

A parte ho preparato delle chips di parmigiano reggiano, dopo averlo gratuggiato l’ho disposto a cerchio su un pentolino antiaderente caldo e l’ho fatto fondere. Una volta preso colore, l’ho adagiato su della carta forno e fatto raffreddare.

Assemblaggio del vostro hamburger svuotafrigo.

Tagliate il panino, mettete qualche fogliolina di rucola o valeriana, la frittatina, la chips di parmigiano e i germogli. Prima di chiudere il panino mettete delle gocce di aceto balsamico, quello Guerzani è molto cremoso e non serve fare alcuna riduzione, potete utilizzarlo direttamente.

Cosa posso dirvi?

BON APPETIT!

firma

hamburger frittata

Con questa ricetta partecipo

Logo x banner 300 x 300 dpi

aceto

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply
    zia consu
    1 giugno 2016 at 9:12

    Questi bocconcini sono davvero sfiziosi e chiamarli “svuotafrigo” è riduttivo 🙂
    BRavissima Sara e in bocca al lupo x il contest 🙂

    • Reply
      dolcizie
      1 giugno 2016 at 20:13

      Sei sempre così cara e gentile, dal profondo del mio cuore grazie <3

  • Reply
    Serena
    1 giugno 2016 at 10:17

    Che meraviglia questi panini, ti sono venuti perfetti: alti, lucidi e cotti alla perfezione fanno proprio gola! Complimenti

    • Reply
      dolcizie
      1 giugno 2016 at 20:13

      grazie Serena <3

  • Reply
    Pamela
    1 giugno 2016 at 21:29

    Bellissimi! E che colori!

    • Reply
      dolcizie
      7 giugno 2016 at 22:51

      <3 grazie Pamela

  • Reply
    Emanuela
    11 giugno 2016 at 20:28

    Saretta mia che panino hai tirato fuori! Ah per lo svuota frigo sono sempre in prima linea 😀 io a differenza tua però non amo molto la pasticceria, o meglio mi piace fare i dolci ma è proprio questo essere precisi che mi mette ansia, io sono più per prendere ingredienti mischiarli insieme e vedere che ne esce fuori col salato riesci con i dolci mica tanto XD XD però come te oscillo tra insicurezza e prove di coraggio e pure nella stessa giornata! i panini troppo deliziosi!!

    • Reply
      dolcizie
      25 giugno 2016 at 22:52

      Emanuela grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeee

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto