... benvenuti nel mio blog di piccole delizie ...

giovedì 16 aprile 2015

iconaTorta salata zucchine, finocchi e formaggio Asiago

Ciao !!!!

Ok, è ufficiale, non riesco a postare più di una volta a settimana!

Confesso che questa cosa non mi fa per nulla piacere, ma a quanto pare non riesco a organizzarmi diversamente.... e a volte trovare il tempo per scrivere un post sembra un'impresa!

Alla sera non riesco ad accendere il pc, con il cellulare mi piace seguire il gruppo Re-Cake su facebook, dove si respira sempre "un'aria" positiva e di collaborazione, adoro passare a leggere cosa hanno fatto le mie amiche Bloggalline durante la giornata e poi LEGGERE!

La cosa assurda, o che potrebbe sembrare tale, è che nonostante io mi definisca una donna tecnologica, su una cosa non riesco a cambiare assolutamente idea, ovvero per me i LIBRI devono essere stampati!

Adoro sfogliarli, sentirne il profumo, la granulosità delle pagine quando le giro... insomma per me non è una vera lettura se non ho tra le mani un libro stampato!

Naturalmente ho, oltre al pc e il mio adorato Iphone, anche il Kobo, ma è più forte di me, non riesco a usarlo.
E così, nel mio armadio, tra una fila di t-shirt e un'altra, ci sono libri, tanti libri.....

Ma veniamo a noi!

La ricetta di oggi nasce dalla voglia di partecipare a un contest: SEDICI.
Sorvolo sul fatto che non sono riuscita a partecipare nei tempi previsti per una serie di imprevisti, ma a ogni modo ci tengo a dedicare questa ricetta a loro in primis, e a tutti gli amici che l'hanno assaggiata a Pasquetta e ne sono rimasti entusiasti.


TORTA SALATA ALLE ZUCCHINE E FINOCCHI
ricetta tratta dal libro "Al forno" di Isidora Popovic




INGREDIENTI: (per una tortiera diametro 20-22)

Per la pasta "pizza":
* 220 gr di farina 0
* 8 gr di lievito di birra fresco (o 1 cucchiaino di lievito secco)
* 1/3 cucchiaino di sale fino
* 2 cucchiai di olio EVO
* 1 uovo
* 80 ml di acqua tiepida

Per il ripieno:
* 350 gr di zucchine tagliate a rondelle alte circa 1 cm
* 200 gr di finocchi tagliati a fettine di 1 cm
* 1 cipolla di tropea tagliata a fettine sottili
* olio EVO q.b.
* 1 cucchiaino di sale fino
* pepe macinato q.b.
* prezzemolo fresco tritato (a piacere)
* 100 gr di formaggio Asiago stagionato, grattugiato
* 150 gr di yogurt greco



PROCEDIMENTO:

Per prima cosa occorre preparare la pasta "pizza". Attenzione questo impasto non è adatto per fare la classica pizza, ma come base delle torte salate.

1 - In una ciotola mettete la farina e il sale, al centro versatevi l'olio, l'uovo e l'acqua nella quale avrete precedentemente sciolto il lievito. Impastate il tutto fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Il vostro impasto non deve essere appiccicoso, se così fosse aggiungete un po' di farina, io ne ho aggiunti 2 cucchiai per esempio.



2 - Stendete l'impasto nella vostra tortiera e lasciatelo riposare a parte, mentre preparate il ripieno.

3 - In una teglia antiaderente da forno (io ho usato quella che si usa per fare il pasticcio), mescolate le zucchine, i finocchi e la cipolla precedentemente tagliati. Salate, pepate e irrorate d'olio. Coprite con un foglio di alluminio e cucinate a 200° per circa 30 minuti.

4 - A questo punto togliete le verdure dal forno e lasciatele raffreddare per 15 minuti sempre coperte con l'alluminio. Trascorso questo tempo, mettete le verdure in una ciotola, cercando di scolarle dall'olio in eccesso. Unitevi il prezzemolo tritato e 60 gr di formaggio Asiago, mescolate per bene.

5 - A parte mescolate ora lo yogurt greco con il restante formaggio grattugiato (40gr), versate il composto nella tortiera.

6 - Per terminare distribuite in modo uniforme le verdure e cucinate per 30 minuti a 170°.

Fate raffreddare completamente la torta prima di servirla, sentirete che bontà!


Bon Appétit!


mercoledì 8 aprile 2015

iconaMINCE PIES

Ciao! Spero abbiate trascorso una serena Pasqua, quali dolcetti avete preparato?

Il mese scorso ho visto la proposta dell'MTC per il tema del mese: MISS MTC PIES.

Ebbene, per me è stato un chiaro segno del destino, era giunto il momento di provare una ricetta che, da tanto, anzi tantissimo tempo "adocchiavo": le mince pies.



mercoledì 1 aprile 2015

iconaTorta di carote con frosting allo sciroppo d'acero -Re-Cake #03

Buon 1 Aprile!!!! Siete stati anche voi "vittime" di qualche pesce d'aprile?

Come ogni anno, la mattina del 1 aprile esco di casa con dei pesciolini di carta appesi un po' ovunque... chissà chi sono gli artefici di questi scherzetti!

Primo del mese, e puntuali come sempre, si riparte con una nuova avventura, una nuova "sfida" Re-Cake.

Nel gruppo fb (e se siete su fb vi invito ad iscrivervi perché è davvero un bel gruppo, modestia a parte), come sempre a fine mese parte il "toto scommessa" sulla ricetta in arrivo....
Pensavate ad una torta salata? Niente di più sbagliato!

Quando ho visto questo dolce è stato amore a prima vista!

Una torta all'apparenza semplice, con le carote, arricchita però con spezie e farcita e decorata con un frosting a dir poco stupefacente, un frosting dove lo sciroppo d'acero si sposa alla perfezione con i sapori del dolce stesso.



sabato 28 marzo 2015

iconaQuiche di carciofi alla giudia

Ciao e buon sabato a tutti!

Le torte salate per me sono una vera e propria passione, penso che potrei vivere mangiando torte salate, pizza, pastasciutta e naturalmente dolci!

A volte mi piace prendere spunto da ricette che trovo nei miei libri, altre volte invece, mi diverto ad "osare", cosa che invece in pasticceria non si può fare, perché tutto deve essere ben calibrato e preciso.

Questo mese (vi ho già raccontato che mi sono iscritta all'MTC), la "sfida era sulla pasta brisèe.

"Doppio WOW", ho pensato, per due motivi: uno bisognava fare la pasta brisée di Michael Roux (e guarda caso ho il suo libro sempre a portata di mano), e due perché ci sono i carciofi.... le cosiddette "mammole".



Sono una varietà di carciofi che mi piace moltissimo, non spinosi e dalla forma rotonda e ben compatta, si trovano da fine febbraio a fine marzo, a differenza dei comuni carciofi che compaiono da dicembre in poi.

Questa varietà è nota per la preparazione di un tipico contorno della gastronomia Laziale, in particolar modo della città di Roma. Piatto classico semplice da preparare, esalta l'aroma e il sapore di questo magnifico ortaggio: i carciofi alla giudia.

Per il ripieno di questa quiche, quindi, mi sono affidata a una ricetta di Ernst Kram, ma non vi trattengo oltre e vi spiego subito come preparare questa squisita quiche.


QUICHE DI CARCIOFI ALLA GIUDIA



INGREDIENTI (per una tortiera da 22)

Per la pasta brisée
* 250 gr di farina 0
* 150 gr di burro tagliato a pezzettini (leggermente ammorbidito)
* 1 cucchianio di sale fino
* 1 pizzico di zucchero
* 1 uovo
* 1 cucchiaio di latte freddo

Per la crema Royale
* 1/4 di litro di panna liquida
* 2 uova
* sale e pepe

Per il ripieno
* 80 gr di pecorino romano (io ho usato il Fior di Mugello di Palaggio)
* 8-9 carciofi romani (mammole)
* 2 limoni
* olio di arachidi per friggere
* sale e pepe


PROCEDIMENTO:

Per prima cosa si prepara la pasta brisée.
1 - In una ciotola mettete la farina, al centro il burro, il sale, lo zucchero e l'uovo. Lavorate gli ingredienti fino a ottenere un composto che si unisce quindi aggiungetevi il latte.

2 - Impastate fino a ottenere un composto liscio e omogeneo, che andrà fatto riposare in frigo per almeno 1 ora, avvolto nella pellicola per alimenti.



Preparate quindi i carciofi
1- Togliete le foglie esterne, che sono le più dure, e il gambo. Eliminate la "barbetta" interna e metteteli in una ciotola piena di acqua dove avrete spremuto il succo dei limoni. Questo passaggio serve perché non si anneriscano.

2 - Nel frattempo, in una pentola, portate a temperatura l'olio per friggere. Deve arrivare a 170° (se avete un termometro verificare la temperatura, altrimenti fate come siete soliti farlo).

3 - Scolate i carciofi, asciugateli e friggeteli per circa 15 minuti. Per essere perfetti andrebbero cotti tenendoli con la "testa" rivolta verso il basso, ma, dal momento che serviranno per il ripieno, girateli da tutte le parti per farli cuocere in modo uniforme. Una volta cotti, scolateli e metteteli su della carta assorbente. Noterete come le foglie si saranno aperte formando un bellissimo fiore croccante.
Tagliateli in 5-6 spicchi, salateli e pepateli.

Preparate la Creme Royale
4 - In una ciotola versate la panna liquida fredda da frigo, unitevi le uova, inserendole una alla volta, e sbattete fino a ottenere una crema omogenea. Salate e pepate. Alla crema ottenuta unite ora il pecorino grattugiato.

Assembliamo la torta salata
5 - Riprendete la pasta brisée e stendetela fino a ottenere uno spessore di circa 3mm, foderate quindi uno stampo precedentemente imburrato.

6 - Mettete gli spicchi di carciofo sopra la pasta brisée, e versatevi sopra il composto di creme Royale. 
Infornate 180° per circa 40 minuti. La vostra quiche sarà pronta quando, infilando nella parte centrare uno stuzzicadenti, uscirà asciutto.

Bon Appétit!






 Con questa ricetta partecipo alla sfida MTC Challange n.46

http://www.mtchallenge.it/2015/03/mtcn-46la-ricetta-dellasfida-di-marzo.html


Con questa ricetta partecipo al contest ‘Latti da mangiare’ della fattoria ‘Il palagiaccio’

cats

lunedì 23 marzo 2015

iconaCroissant

Hola!

Avete mai avuto voglia di provare a fare in casa un croissant e poi vi siete fermati per paura di non riuscirci?

Io tante volte, lo confesso, ho cercato nel web, nei libri che ho in casa, tra le amiche... la ricetta perfetta, quella che riesce al primo tentativo e che sia a prova di "principiante".

Ma ogni volta mi sono trattenuta, preoccupata del fallimento...

Poi, sfogliando uno dei miei libri preferiti, "Come si fa il pane", l'ho vista.... pagina 137, era lei... la ricetta dei croissant.



A darmi coraggio "lui", Emmanuel Hadjiandreou, l'autore del libro; "lui" nel senso che in tutte le sue ricette le spiegazioni sono chiare e precise, munite di passo a passo e il risultato è sempre garantito.


mercoledì 11 marzo 2015

iconaGIVEAWAY ... AGGIORNAMENTO

Ciao!

Nel ricordarvi che alla mezzanotte di oggi, scade il mio Giveaway, vi voglio rassicurare su alcune cose...



Ho avuto dei problemi con blogspot che non caricava i commenti, problema ora risolto. Questo ha rallentato ulteriormente l'aggiornamento della lista dei partecipanti.

Inoltre blogspot, superati i 200 commenti, oscura i restanti ultimi, per vedere se il vostro commento è stato pubblicato, dovete cliccare infondo infondo il tasto CARICA ALTRO.

Se vedete il vostro commento state tranquilli, entro domani a pranzo vi inserisco tutti. :)

Come capire se siete stati inseriti?

1 -Se vedete il vostro nome nella lista dei partecipanti
2 - Se ho risposto al vostro commento
3 - Se ho lasciato a mia volta un commento nel post da voi linkato

Per chi non ha un blog ma partecipata tramite mail, fb, twitter vale lo stesso criterio, fatta eccezione del punto 3.

L'ESTRAZIONE 
AVVERA' DOMANI SERA ALLE 18, 
CON L'AIUTO DELLE MIE CUCCIOLE

VENERDI' ALLE ORE 14 COMUNICHERO' IL FORTUNATO/A ESTRATTO/A

 BUONA FORTUNA A TUTTI!
Sara

iconaPlumcake cioccolato e banana

Hola ... siamo l'11 MARZO !!!!!!!!!!!!!

Cioè sono 11 giorni che non posto una ricettina??????????? Ops, il tempo mi è volato in queste settimane! Ci siete? Mi aspettate vero?



Sono stati 11 giorni intensi per me.

Sono stata impegnata con lo staff Re-Cake, con il blog che faceva i "capricci" e non pubblicava i commenti che lasciavate e le mie risposte, e le giornate frenetiche tra lavoro, casa e scuola!

La tradizione del plesso scolastico dove vanno le mie bimbe, prevede che le classi quinte siano le protagoniste di uno spettacolo teatrale, a maggio.

Copioni alla mano, prove con il regista a scuola, coreografie da studiare e noi mamme alle prese con i lavori sartoriali, le idee per il trucco e le pettinature...e così mi sono volati via i giorni.

Poi ieri tra una riunione a scuola, canto e varie commissioni, infornavo torte e biscotti per LEI, che oggi compie gli anni.

Lei che mi correva incontro non sapendo ancora ben camminare, e mi saltava in braccio quando andavo a prenderla al nido, lei che a 2 anni faceva da "mammina" a sua sorella e guai se la lasciavo anche solo un attimo piangere, lei che mi aiutava nelle mie ricettine (ecco le loro manine che impastano in questo post), lei che un giorno ha detto "oggi cucino io", e a 7 anni ha preso un  mio libro e ha impastato i suoi primi panini, lei con la sua stupenda PITA ("mamma ho voglia di impastare", mi disse un anno fa) ..lei che mi controlla i set quando faccio una foto (e spesso critica anche la disposizione delle cose!).

LEI, MIA PICCOLA AIUTANTE, OGGI COMPI 11 ANNI E IO SONO SUPER FELICE !

Amore ti dedico questa canzone...  



domenica 1 marzo 2015

iconaTorta speziata agli agrumi - Re-Cake #02

Hola e buon primo marzo!!!!!!!!

Parte una nuova avventura per Re-Cake, una nuova ricetta dopo il grande successo della Torta di mele, nocciole e avena.

119 ricette pervenute, un grande entusiasmo nel gruppo Re-Cake 2.0  e una grande sinergia, ci fanno partire cariche di gioia e grinta in questa nuova avventura.




Questo mese abbiamo deciso di fare un pieno di energia e vitamine, per prepararci all'imminente primavera; un dolce per salutare l'inverno che volge al termine e per fare onore agli AGRUMI.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...