... benvenuti nel mio blog di piccole delizie ...

domenica 1 marzo 2015

iconaTorta speziata agli agrumi - Re-Cake #02

Hola e buon primo marzo!!!!!!!!

Parte una nuova avventura per Re-Cake, una nuova ricetta dopo il grande successo della Torta di mele, nocciole e avena.

119 ricette pervenute, un grande entusiasmo nel gruppo Re-Cake 2.0  e una grande sinergia, ci fanno partire cariche di gioia e grinta in questa nuova avventura.




Questo mese abbiamo deciso di fare un pieno di energia e vitamine, per prepararci all'imminente primavera; un dolce per salutare l'inverno che volge al termine e per fare onore agli AGRUMI.




QUALCHE INDICAZIONE sulle possibili personalizzazioni, ricordando che la regola principale é quella di NON SNATURARE  "l'essenza" del dolce e della ricetta proposta.



VARIAZIONI POSSIBILI:
- potete sostituire la farina con un'altro tipo di farina
- la forma del dolce è a vostra scelta
- potete sostituire l'olio EVO con un'altro tipo
- potete usare gli agrumi che preferite (pompelmo, arancia, limone, clementine..)

 NON possono cambiare assolutamente:
- cardamomo
- cannella
- proporzioni degli agrumi nell'impasto
 

Tutto quello non menzionato sopra deve rimanere invariato.


TORTA SPEZIATA AGLI AGRUMI 
 Ricetta tradotta e riadattata dal blog Adventures in cooking

 
INGREDIENTI (per una tortiera da 26 o 2 da 20)


* 45 gr di burro
* 100 gr di zucchero di canna
* 15 gr di miele
* 10 gr di succo di limone
* fette sottili di agrumi a vostra scelta (io ho fatto limone e arancia)
* 300 gr di farina 00 setacciata
* 1 bustina di lievito per dolci
* 1/2 cucchiaino di sale fino
* 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
* 1/2 cucchiaino di cardamomo in polvere
* 4 uova
* 270 gr di zucchero semolato
* 108 gr di olio EVO
* 60 ml di succo di arancia
* 60 ml di succo di limone (qui a voi la scelta)
* 45 gr  di latte intero
* semi di una bacca di vaniglia
* 5 gr di scorza di arancia


PROCEDIMENTO:

1 - Per prima cosa si prepara quella che sarà poi la parte superiore caramellata del dolce. Prendete uno stampo e rivestite il fondo con della carta forno. Quindi imburratelo. In un pentolino sciogliete il burro a fuoco basso con lo zucchero di canna, il miele e il succo di limone. Non appena lo zucchero sarà sciolto versatelo sul fondo della tortiera.

2 - Disponete sopra questo sciroppo le fettine degli agrumi, io ho lasciato la buccia, ovviamente quella di arancia è un po' asprina, quindi a vostro gusto decidere se tenere o meno la buccia. Lasciate da parte la tortiera.

3 - In una ciotola mescolate insieme la farina, il lievito, la cannella, il cardamomo.

4 - In un'altra, invece, mescolate le uova, lo zucchero semolato, l'olio, il succo d'arancia, il succo di limone, il succo d'arancia, il latte, la vaniglia e la scorza grattugiata dell'arancia. Sbattete il tutto con un frullino fino a ottenere un composto omogeneo.

5 - Andate ora ad inserire la farina nel composto sopra ottenuto, mescolate fino a quando il vostro impasto non sarà liscio e omogeneo. Versatelo quindi nella tortiera e cucinate a 180° per circa 35-40 minuti. Fate sempre la prova dello stuzzicadenti per verificare la cottura.

Una volta che il dolce sarà pronto, lasciatelo raffreddare 5 minuti nella tortiera quindi con attenzione capovolgetelo.


I miei suggerimenti:

Se vi piace un gusto "deciso" usate il pompelmo rosa e giallo, se invece, come me amate i LIMONI allora provate il connubio limoni-arancia!

Come avrete ben capito, ho rifatto varie volte questa torta, vi consiglio prima di infornare il dolce, di cospargere la superficie con dell'abbondante zucchero di canna, così quando servirete il dolce, al palato sentirete l'aspro degli agrumi, la sofficità speziata dell'impasto e un croccantino finale....buono!!!!!!!!!! 





Siete pronti? 
Prelevate la locandina e seguite le regole riportate qui.  
 
 
 

Vi aspettiamo Numerosi
avete tempo fino al 28 marzo per partecipare.


 E ORA I VINCITORI DI RE-CAKE #01

Per la categoria FOOD BLOGGER VINCE

Alessandra del blog la cucina della zia Ale 



Per la categoria FOOD LOVER VINCE

 Elena e Francesca questo il dolce preparato da loro



Grazie ancora a tutti e vi aspettiamo Numerosi! 

sabato 28 febbraio 2015

iconaHappy Birthay Dolcizie

TANTI AUGURI A TE
TANTI AUGURI A TE
TANTI AUGURI DOLCIZIE
TANTI AUGURI A TE !!!!!!!!!!!!!


BUON COMPLEANNO DOLCIZIE

  4 Anni trascorsi insieme, 
tanti amici che mi seguono qui e nei vari social,
tante ricette provate e condivise,
hanno accompagnato il mio cammino ... 

ma la cosa più bella e leggere i vostri commenti e
 sentire che "viaggiate" con me. 

Per festeggiare oggi preparo un dolce nuovo,
che vi svelo domani 
con la nuova Re-Cake

e per ringraziarvi del vostro Affetto
vi regalo ancora dei giorni 
per partecipare al mio
GIVEAWAY!!!

FORZA, AVETE TEMPO FINO AL'11 MARZO
e il 12 vi svelerò il fortunato estratto.


VI ASPETTO!!!!!!!!! 
PASSATE PAROLA

QUI LE REGOLE PER PARTECIPARE




giovedì 26 febbraio 2015

iconaCioccolatini: il bacio

Hola!

Quando ho letto la "sfida" di febbraio dell'MTC, ho subito pensato: "wow, gioco in casa, qualcosa di dolce!"

Peccato, però, che i BACI non siamo mai stati i miei cioccolatini preferiti, anzi, ma avrei fatto uno sforzo nell'assagiarli fatti in casa. Mai dire mai, insomma....

Ricordate la pubblicità di tanti anni fa dove una ragazza diceva "mi vuoi tutta ciccia e brufoli?".

Ecco questo più o meno è il mio mantra da una decina di giorni, perché, sappiatelo, non solo li ho fatti ben 2 volte, ma ne ho mangiati a dozzine, scoprendo che quelli fatti casa hanno quel qualcosa in più che mi ha fatto INNAMORARE di  questo cioccolatino.


Come sempre, la prima volta che provo qualcosa di nuovo, mi piace seguire la ricetta proposta , e nel suo post Annarita è stata davvero super esaustiva.

Sotto la supervisione della mie bimbe, che mi dicevano "per favore fai quelli ricoperti con il cioccolato bianco più grandi mamma?" e mi aiutavano nel temperaggio del cioccolato e nel preparare le palline, sono lieta di presentarvi i miei BACI "made home".


copertura con cioccolato fondente, al latte e bianco

INGREDIENTI:

* 70 ml di panna fresca
* 240 gr di cioccolato gianduia
* 120 gr di granella di nocciole per il ripieno
* nocciole tostate q.b.
* 500 gr di cioccolato (fondente, al latte o bianco) per ricoprire i cioccolatini


PROCEDIMENTO:

1 - Per prima cosa tritate finemente il cioccolato alla gianduia.

2 - Se non avete la granella di nocciole, tritate le nocciole azionando il mixer a intermittenza, in modo da non ottenere una farina, ma da lasciare anche dei pezzettini piccoli che sono buonissimi da sentire quando si gusta il cioccolatino.

3 - In un pentolino scaldate la panna, prima che arrivi a ebollizione toglietela da fuoco, unitevi quindi il cioccolato tritato e la granella di nocciole. Mescolate energicamente per far sciogliere tutto il cioccolato e amalgamare bene le nocciole. A questo punto lasciate raffreddare.

4 - Una volta che il composto sarà freddo iniziate a formare delle piccole sfere. Adagiatele sopra un foglio di carta forno.



4- Sopra ogni sfera posizionate una nocciola, schiacciandola leggermente verso l'interno.

5 - E ora la fase finale, il tanto "temuto" temperaggio. Io ho seguito la tecnica che uso solitamente e spiego in questo post.

(la mia piccola mi aiuta ad abbassare la temperatura del cioccolato durante il temperaggio)

6 - Prendete i vostri cioccolatini e tuffateli nel cioccolato temperato, scolateli aiutandovi con una forchettina e lasciateli raffreddare posizionandoli sopra la carta forno.

Una volta pronti potete confezionarli, come ogni Bacio che si rispetti, naturalmente, avrà una dedica e io ho scelto questa:

"Non voglio essere la cosa più bella della tua vita, ma voglio essere la cosa che sceglieresti ancora, nonostante tutte le cose belle che hai..."



Con questa ricetta partecipo a

http://www.mtchallenge.it/2015/02/la-ricetta-della-sfida-di-febbraio-2015.html


 

domenica 22 febbraio 2015

iconaTorta di pere e frutta secca

Ciao!!!!!!!!!!!!!!!

L'inverno con il suo il "freddino", le giornate "corte" e "grigie" mi fanno venir voglia di cucinare a più non posso.

In salotto, immancabilmente, accanto al cesto con la frutta fresca, c'è una ciotolina con la frutta secca, che mi piace sgranocchiare in diversi momenti della giornata.

Nocciole, mandorle, noci, frutta essiccata, arachidi... chi più ne ha più ne metta. Anche a voi piacciono?

Giorni fa, sfogliando un giornalino locale, proprio mentre stavo gustando delle noci, la mia attenzione fu catturata da questa ricetta, che mi incuriosì per il mix di ingredienti proposti.


martedì 17 febbraio 2015

iconaPancakes

” Tutti i grandi sono stati bambini una volta,
ma pochi di loro se ne ricordano…”
Antoine de Saint-Exupéry

 Ciao!!! A volte ci penso, ho quasi 40 anni eppure mi sento ancora una bambina, per tante cose.

Adoro sognare, giocare, guardare il mondo con i loro occhi puri, privi di condizionamenti e pregiudizi, incapaci ancora di vedere le cose negative ma in grado di cogliere solo le cose belle della vita. 

Nessun bimbo dovrebbe essere privato di tutto questo, nessuno bimbo dovrebbe soffrire e conoscere il terrore, il dolore e le cose brutte della vita.... 

Quando ho letto di questo contest, che iniziava con la citazione sopra, ho subito pensato che mi sarebbe piaciuto parteciparvi, e la mia mente si è riempita di dolci ricordi.

Ora le mie bimbe amano altri cartoni, ma un paio di anni fa, Pippi era il personaggio amato e richiesto ad ogni ora del giorno.

Ricordo di noi 3, sedute sul divano, a guardare le avventure di questa piccola "monella" ma tanto simpatica, e tra una risata e l'altra io mi preoccupavo di spiegare loro che "così però non si fa...", perché diciamocelo, a livello "educativo" Pippi non è il massimo per delle bimbe di 5 e 7 anni!

Poi arrivò pure Babbo Natale, a portare un libro (guarda caso della mia illustratrice preferita!) e pure Sky e mandare in onda un film, per coronare questo momento di Pippi Forevar!

Così, appena guarita dall'influenza, iero ho chiesto alle mie bimbe di pensare a cosa preparava spesso Pippi. 

La risposta è arrivata subito: "mamma le frittatine! ricordi che mescolava l'impasto con la scopa???!"


Vi ricordate questa bellissima scena? Al minuto 11:10 il lancio dei pancakes ... guardate qui

                                      immagine tratta da qui


Quindi all'opera! 

Non vi propongo i pannkakor, ovvero i pancakes svedesi, ma quelli tradizionali americani, il motivo? Non li avevo mai fatti e ho deciso di partire da questi, usando la ricetta di Csaba dalla Zorza.




lunedì 16 febbraio 2015

iconaUn saluto per ricordarvi il mio Giveaway

Hola! Come state?

Domani arrivo con una nuova ricettina, 
ma intanto, 

per chi avesse perso il post,

voglio ricordarvi che avete tempo fino 

al 28 febbraio 

per partecipare 
al mio Giveaway
 


mercoledì 11 febbraio 2015

iconaMuffin al Parmigiano

Hola!!!!!!!!!!!!!!

Rieccomi! Dopo 6 giorni di mega febbrone, 2 cure antibiotiche e una laringotracheite, finalmente riesco a sedermi e accendere il pc!

Come sto? Stile "straccetto", ma a suon di vitamine e decotti allo zenzero, mi rimetto in forza, anche perché la voglia di pasticciare in cucina è tanta.

Non so se anche a voi succede, ma nonostante io abbia libri di cucina ovunque, e quando dico "ovunque" intendo "OVUNQUE", del tipo che se si apre il mio armadio anziché vestiti si possono trovare libri e stampi di cucina, e nonostante ne abbia tantissimi (ad occhio e croce un centinaio), quando devo pensare ad una ricetta si sicuro successo, cerco sempre nei soliti 3-4 libri, i miei preferiti.



venerdì 6 febbraio 2015

iconaUn saluto veloce

Ciao a tutti!

Che fine ho fatto?
Da lunedì mattina sono un tutt'uno con il letto, a quanto pare sono riuscita a prendermi la tanto nominata influenza !

La febbre (38.5/39.5) non mi abbandona mai, MA, io, con la mente penso ai dolcetti che voglio preparare, non appena sarò guarita.

Leggo tutti i vostri commenti collegandomi come ora con il cellulare, appena riesco ad alzarmi e accendere il pc, li pubblico e aggiorno anche la lista dei partecipanti al mio Giveaway.

Vi saluto e vi lascio questa foto che ha fatto mio papà, durante una passeggiata.  
Mi piace molto, le montagne innevate sembrano pinguini ;)

A presto
Sara 


domenica 1 febbraio 2015

iconaTorta di mele, nocciole e avena - Re-Cake 2.0 #01

Ciao!!!!!!!!! Emozionata come il primo giorno, oggi parto con una nuova avventura: Re-Cake 2.0 !!!

Le regole sono sempre le stesse, salvo per qualche variazione rispetto alla precedente edizione, ad ogni modo trovate tute le indicazioni nella pagina Re-Cake 2.0

Lo staff sarà formato da me e Silvia, come nelle precedente edizione, con delle new entry! E ne approfitto per ringraziarle pubblicamente per aver deciso di unirsi a noi, in questo gioco che tanto ci piace, grazie di cuore Carla, Ileana, Claudia e Giulia.



Chi di noi non ha mai mangiato una torta di mele almeno una volta nella sua vita? 
Le mele, questo frutto così versatile e che ben si presta a svariate preparazioni, dall'antipasto al dolce.

IL web è piano di ricette di torte di mele, MA noi ne abbiamo trovata una davvero STREPITOSA! Ma cosa ne dite se passiamo subito alla PRIMA RICETTA di RE-CAKE 2.0?




QUALCHE INDICAZIONE sulle possibili personalizzazioni, ricordando che la regola principale é quella di NON SNATURARE  "l'essenza" del dolce e della ricetta proposta.



VARIAZIONI POSSIBILI:
- potete sostituire la farina di riso con un'altro tipo di farina
- la forma del dolce (se rotondo o plumcake) è a scelta
- potete sostituire le nocciole con le mandorle o le noci

Tutto quello non menzionato sopra deve rimanere invariato.



TORTA DI MELE, NOCCIOLE E AVENA
Ricetta tradotta e riadattata dal blog http://www.cannellevanille.com




INGREDIENTI

* 105 g di Farina di Riso setacciata
* 50 g di Farina di nocciole
* 60 g di Farina d'avena
* 2 Cucchiai di crusca di avena, più altri 2 per la Copertura
* 1 Cucchiaio di Cremor Tartaro (o 1 bustina di Lievito per Dolci)
* 1/2 cucchiaino di bicarbonato (omettere se si usa il lievito per dolci)
* 1/2 cucchiaino di Cannella Macinata
* 1/4 cucchiaino Zenzero Macinato
* 1/2 cucchiaino di sale
* 3 uova
* 150 g di Zucchero di Canna Integrale
* 125 ml di Latticello
* 125 ml di Olio d'oliva
* 1 Cucchiaio di Estratto di vaniglia o i Semi di 1 Bacca
* 3 mele medie medie, sbucciate, senza torsolo, tagliate a fette sottili
* 50 g di Nocciole tritate

Per fare in casa il latticello (dose per la torta, ne avanzano 5gr):
* 65 gr di latte scremato
* 65 gr di yogurt magro
* 3-4  gocce di succo di limone (un cucchiaino circa)


 PROCEDIMENTO:

1 - Per prima cosa si prepara il latticello: in una ciotola mescolate il latte con lo yogurt e il limone, quindi lasciate riposare il tutto per 15-20 minuti.

2 - In un'altra ciotola mescolate la farina di riso, la farina di nocciole, quella d'avena, la crusca, il cremor tartaro, il bicarbonato, la cannella, lo zenzero ed il sale. Questi sono gli ingredienti secchi.

3 - In un'altra ciotola, mescolate insieme le uova, lo zucchero di canna, il latticello, l'olio d'oliva e l'estratto di vaniglia. Questi gli ingredienti liquidi.

4 - A questo punto versate gli ingredienti liquidi sopra quello secchi, e mescolate con cura fino ad ottenere un impasto omogeneo

5 - Versate quindi l'impasto nella teglia imburrata e rivestita di carta forno, disponetevi sopra le fettine di mela, cospargete con un po' di crusca di avena e nocciole tritate e il dolce è pronto per essere infornato.

6 - Cucinate a 180° per circa 40 minuti, fate sempre la prova dello stuzzicadenti, deve uscire asciutto.
Lasciate raffreddare la torta nello stampo


NOTE: con queste dosi ho fatto 2 stampi da plumcake di media grandezza.



Siete pronti? 


Prelevate la locandina e seguite le regole riportate qui.
Vi aspettiamo Numerosi 

avete tempo fino al 26 febbraio 
per partecipare!
 
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...